Ultime notizie:

Il Primo Portale di Corsi 2.0 di Massaggio per Estetiste e Massaggiatori:
Inizia Oggi GRATIS il tuo percorso con noi e continua in aula con la scuola che preferisci.

Trigger point: la guida ai punti grilletto.


I trigger point o punti grilletto sono zone rintracciabili sui muscoli, capaci di irradiare dolore anche a distanza se premute o massaggiate.

I trigger-point sono interessanti proprio perché sono capaci sia di ricreare dei sintomi del paziente, sia di diminuirli se opportunamente trattati.
 

Sei un Massaggiatore?


Conosci il Massaggio Somato Viscerale?

Clicca qui per VIDEO GRATUITO
 
Il nome fu introdotto nei primi anni 50 dalla dott.ssa Travell ed il dottor Simmons che scrissero un’opera “epica” sull’argomento, ancora oggi pietra miliare del trattamento fasciale.


I trigger points

Come si formano i trigger-point?


Spesso la causa e la genesi dei trigger-point è da ricercare nelle posture che si tengono durante la giornata, seduti a computer, seduti in macchina o anche in piedi ma con posture scorrette.

In pratica si formano delle tensioni muscolari che tendono ad accumularsi, in precise zone del muscolo palpabili sottoforma di benderelle tese, mini porzioni di muscolo che creano un effetto di tensione a “corda di chitarra”.

Il persistere di queste zone contratte può dare problemi nel tempo come la riduzione di elasticità muscolare e l’incapacità di svolgere correttamente dei movimenti o per il dolore o per la rigidità acquisita e cronicizzata.


Esistono delle mappe corporee che guidano l’operatore sanitario facendo riferimento a reperi anatomici di facile individuazione.

Ovviamente una volta individuata la zona con una certa approssimazione si cerca il feed-back del paziente per individuare con maggior precisione se quel dato trigger è doloroso.

Inoltre alla palpazione in corrispondenza del trigger-point si può percepire solitamente una fascetta muscolare più in rilievo che tende a scattare sotto le dita se sollecitata trasversalmente.

 

GUIDA GRATUITA:
Come scegliere il Corso di Massaggio giusto per te?


10 esperti rispondono alle tue domande > CLICCA QUI
 

Chi può applicare le tecniche sui punti grilletto?


Teoricamente sono abilitati sia i fisioterapisti sia i massoterapisti e anche i massaggiatori a patto che abbiano esperienza o che abbiano seguito un corso specifico sull’argomento.

Esistono anche fisiatri o ortopedici che utilizzano tecniche di infiltrazione sul trigger-point con un ago ipodermico e con una soluzione di procaina al 0,5%.


Punti Grilletto

Quali sono le principali tecniche sui trigger-point?


Le tecniche più diffuse sono appunto:


  • La frizione profonda
  • La compressione ischemica
  • La contrazione rilasciamento
  • L’inibizione reciproca
  • L’ultrasuono
  • La stimolazione elettrica galvanica ad alto voltaggio

Frizione Profonda


E’ una tecnica molto diffusa perché relativamente semplice, oltre a non richiedere particolari strumentazioni. Consiste, individuato il trigger-point, nel frizionare perpendicolarmente al fascio muscolare in rilievo sotto il trigger imprimendo una corposa forza perpendicolarmente al tessuto.


Compressione ischemica


Consiste nel applicare una compressione direttamente sull’epicentro del trigger point mantenendola per 20/30 secondi e aumentandone l’intensità man mano che il paziente si abitua al dolore. Il meccanismo è proprio quello di creare una momentanea ischemia locale che una volta rilasciata la compressione creerà un effetto “rimbalzo” di ipervascolarizzazione e innescando quelle reazioni fisico chimiche atte a ripare i tessuti e a riduzione le tensioni fasciali.


Contrazione e rilasciamento


Questa tecnica conosciuta anche come tecnica di Lewit, sfrutta il principio secondo cui dopo una contrazione isometrica massimale o sub massimale vi è uno spontaneo riflesso di rilassamento muscolo tendineo e mio fasciale. Quindi si richiede al paziente una contrazione massimale o sub massimale offrendo una resistenza fissa, con le mani o con strutture esterne vincolate, fino ad arrivare a mantenere una notevole contrazione per circa 10 secondi, dopo i quali si rilascerà la contrazione e il terapista cercherà di guadagnare ampiezza articolare nella direzione opposta a quella della contrazione allungando la muscolatura.


L’inibizione reciproca


Tecnica simile alla precedente sfrutta l’effetto di inibizione dell’antagonista(cioè del muscolo che fa il movimento opposto) rispetto all’agonista, il muscolo su cui vogliamo lavorare. In sostanza rilassiamo un muscolo e i suoi trigger point contrando per 10 secondi il suo antagonista e poi rilasciandolo prima di allungare e distendere l’agonista.


 

I CORSI DI MASSAGGIO DI 2 GIORNI SONO VALIDI?


Scopri la verità sui corsi di pochi giorni: CLICCA QUI
 

L’ultrasuono


E’ un’onda meccanica veicolata da un cursore con un manipolo, per mezzo di un gel che si spalma sulla parte interessata ha la capacità di agire su muscoli situati in profondità e non raggiungibili dalle manovre manuali.


La stimolazione galvanica ad alto voltaggio


Lo scopo della somministrazione della corrente è di tipo antalgico e inibitorio della tensione delle contratture muscolari. Si applicano degli elettrodi sui tessuti in aree selezionate o addirittura direttamente sui trigger-point. Si regola la corrente su un livello percepibile dal paziente, ma non eccessivamente fastidioso. Infine si incrementa la corrente nell’arco di un periodo di 20 minuti circa man mano che il paziente sente calare l’intensità dello stimolo elettrico.


Se sei interessato al trattamento dei Trigger Points e al massaggio Mio Fasciale ti consiglio di non perderti i primi video gratuiti del master online --> GUARDA SUBITO LE PRIME LEZIONI GRATUITE (CLICCA QUI)





Gli articoli più letti:

Ultimi articoli

Le tre tecniche di massaggio che fanno la differenza
di semplice manualità, che portano benefici mirati

scopri di più

Cervicale: sintomi, cause, cure e rimedi.
La cervicale come causa di mal di testa

scopri di più

Trigger point: la guida ai punti grilletto.
I trigger point o punti grilletto sono zone rintracciabili sui muscoli, capaci di irradiare dolore anche a distanza se premute o massaggiate.

scopri di più

Massaggio da Ufficio.
Come fare un massaggio perfetto grazie usando una semplice sedia.

scopri di più

La manipolazione fasciale della spalla
come si valuta la cuffia dei rotatori e le contratture muscolari.

scopri di più

Come diventare un massaggiatore?
Vediamo come funziona realmente la situazione in Italia

scopri di più

Esercizi per il mal di schiena.
gli esercizi per il mal di schiena che puoi fare in ogni momento.

scopri di più